Microsoft potrebbe lanciare un'edizione di Windows 10 più leggera, sprovvista di tutti i componenti superflui che si trovano ad installazione completata. La nuova edizione potrebbe chiamarsi Windows 10 Lean. Debutto, forse, a ottobre prossimo.

 
Sembra che alla fine Windows 10 Redstone 4 non si chiamerà Spring Creators Update o April 2018 Update ma semplicemente “April Update”. Sebbene Microsoft non si sia ancora espresso ufficialmente sul nome di questo importante nuovo grande aggiornamento di Windows 10, Neowin si è imbattuto sulla pagina di benvenuto post update all’interno del browser Edge che riportava questa dicitura. La scoperta è stata fatta nell’ultima build 17134 del sistema operativo, quella che dovrebbe essere rilasciata a tutti entro pochi giorni.

Dopo averci pensato su qualche giorno, Microsoft ha indirettamente spiegato la causa del ritardo nel rilascio dello Spring Creators Update.

Annunciando la nuova anteprima - la Build 17134 - con un post sul blog ufficiale, il gigante di Redmond ha chiarito che, a mano a mano che la versione precedente veniva usata dagli iscritti al programma Windows Insider, «abbiamo scoperto alcune questioni legate all'affidabilità che abbiamo voluto sistemare».

C'è stato un tempo in cui l'odio di Microsoft per Linux - definito «un cancro»nientemeno che da Steve Ballmer - era noto e palese.

Poi, soprattutto con l'avvento di Satya Nadella, attuale Ceo, il gigante di Redmond è sceso a patti con il pinguino, anche perché quest'ultimo ha dato brillante prova di sé nel mondo dei server ma anche diventando il cuore di Android, a testimonianza della sua flessibilità e scalabilità.

 

Ora la professione d'amore fatta da Microsoft per il sistema di Linus Torvalds ha raggiunto una nuova vetta: siamo al punto in cui è Microsoft stessa ad aver deciso di adottarlo per un proprio progetto, ossia Azure Sphere.